Giorgio Pistola

Giorgio_Pistola_PersonaleNato ad Ancona nel 1954

Per mancanza cronica di fondi in gioventù spreca saltuariamente per anni pellicola e carta prima con una Camera Snappy poi con una Kodak Instamatic 133.
Nel 1980 dopo essersi sciroppato centinaia di diapositive di un suo bravo amico appassionato di macrofotografia si sente pronto a partire più seriamente e si compra quel gioiello di Olympus OM2n che non ha mai smesso di amare pur avendola tradita da parecchi anni con una Canon 50E visto che la Zuiko ha smesso di produrre obiettivi.
Appassionato di paesaggio e di viaggi pur non essendo di scatto facile da allora colleziona oltre una decina di migliaia di diapositive cercando sempre di migliorare la sua tecnica. Il suo innato amore per la musica lo spinge alla creazione di proiezioni multimediali in dissolvenza anche con l’ausilio di poesia e musiche originali costruendosi anche una centralina di programmazione dedicata.
Nel 1987 debutta con il diaporama “Notturno Anconetano” seguito nel 1988 da “Week-end nella mia terra” ispirato alle bellezze nascoste delle Marche; entrambi con le poesie di Franco Albertini vengono replicati più volte in varie manifestazioni fino al 1993.
Nel 1997 in preda a crisi esistenziale prossimo ad abbandonare la fotografia decide di trasferire il suo sapere ai posteri organizzando un Corso di Fotografia ad Ancona appoggiato dalla IV Circoscrizione del Comune.
Dall’insperato successo decretato dai molti allievi con un nutrito drappello fonda il Gruppo Fotografico Scatto Matto e lo dirige fino al 2004.
Partecipa malgrado la sua reticenza alle mostre di fotografia statica preferendo realizzare, coadiuvato da Marco Bellardinelli, altri diaporama di cui si ha notizia su questo sito.
Continua ad insegnare tecnica fotografica in corsi effettuati anche per enti esterni. E’ passato al digitale giocando prima con una Fuji E550 poi con reflex Canon EOS400D, 5D MarkII e 6D ed esplorando questo sconfinato mondo è alla ricerca del raro fotoritocco “intelligente”.

Gallerie